Cieloblu decentralizzato…

Come alcuni sapranno, non me n’è mai fregato granché di , o del suo … fino a prima di oggi. Perché si, con anche tutta la tecnologia open-source alla base osservabile e utilizzabile da chiunque, sarebbe stato l’ennesimo esercizio di costruzione di una rete centralizzata, che nell’anno del signore 2024 proprio no, se anche non esistesse ActivityPub, preferirei comunque i blog . 🗾️

Tuttavia, di ieri, è partito un #esperimento di federazione per chiunque voglia provare a self-hostare il necessario. Tutto un po’ strano, è una in qualche modo condizionata, che dipende dal centrale e ha dei limiti artificiali, ma è un inizio verso qualcosa di . Almeno, avendo letto anche l’articolo di blog non-tecnico, questa è la mia impressione, e per la potenzialità di espandere il mio regno del terrore su nuove sponde quasi quasi ci provo. 😈️

Perché — premettendo il fatto che non ho dati oggettivi per dire questa cosa (dovrei raccoglierne e analizzarli, ma questo non è un campo dove sono esperta, quindi mi trovo in difficoltà) — la mia esperienza sul mi suggerisce che aprire la propria personale (come questo stesso sito, ma penso anche a quando avevo il mio Misskey) significa cadere nella totale irrilevanza, in confronto allo stabilirsi in quelle bene o male grosse. Con il focus vuole essere sempre e comunque la connessione ad una sola #comunità globale, quindi la per singole persone può non costituire alcun aspetto negativo per la propria discoverability, le proprie note dovrebbero poter essere cagate da qualcuno e non perse nel fiume di … 😇️

6 risposte a “Cieloblu decentralizzato…”

    • @SparkIT
      Non so risponderti con gli specifici termini dell’architettura AT, però se ho capito cosa intendi si, il motivo mi sa che è questo. Leggendo i commenti del post microblog di annuncio (https://bsky.app/profile/bsky.app/post/3klzn456sls2w) quello che ho capito è che il server che gestisce le interazioni globali, collega gli utenti, permette la scoperta, ecc… è ancora centralizzato e ospitato da bsky. E quello che gli utenti ora possono hostare è un loro PDS, per tenere i dati del proprio profilo, che ha il permesso di collegarsi con il server di gestione centrale (prima evidentemente non possibile), nei limiti di quelle restrizioni artificiali (se leggi il post tecnico vedi che parla di richieste al giorno e all’ora, utenti per singolo PDS, ecc). È chiaramente una early-access quindi è chiaro, si spera che con il dovuto tempo faranno una decentralizzazione vera.

      Reply

    • @SparkIT
      Non so risponderti con gli specifici termini dell’architettura AT, però se ho capito cosa intendi si, il motivo mi sa che è questo. Leggendo i commenti del post microblog di annuncio (https://bsky.app/profile/bsky.app/post/3klzn456sls2w) quello che ho capito è che il server che gestisce le interazioni globali, collega gli utenti, permette la scoperta, ecc… è ancora centralizzato e ospitato da bsky. E quello che gli utenti ora possono hostare è un loro PDS, per tenere i dati del proprio profilo, che ha il permesso di collegarsi con il server di gestione centrale (prima evidentemente non possibile), nei limiti di quelle restrizioni artificiali (se leggi il post tecnico vedi che parla di richieste al giorno e all’ora, utenti per singolo PDS, ecc). È chiaramente una early-access quindi è chiaro, si spera che con il dovuto tempo faranno una decentralizzazione vera.

      Reply

    • @SparkIT @minioctt

      Io non ho questa percezione negativa dall'istanza/blog come irrilevante, l'esperimento e' positivo.

      L'importante per me e' la reach potenziale, mia e altrui. Se qualcuno preferisce usare nostr piuttosto che il fediverso, puo' comunque leggermi e interagire con me, grazie al bridge esistente,

      Lo stesso con questa nuova, fiammante, reinvenzione della ruota (a me sembra un po' quadrata come ruota)

      Reply

      • @luca

        Quello che io intendo (e che, se avessi dati un po’ meno aneddotici, meriterebbe un discorso dedicato) è che su ActivityPub mi pare che pubblicando esattamente gli stessi contenuti, questi raggiungano (misurando con commenti, stelline/reazioni, e boost, purtroppo le cosiddette impressioni non sono un dato ottenibile) meno persone se pubblicati da un’istanza che uso soltanto io e magari 4 altri gatti, rispetto alla massa che li trova e si interessa se pubblico da una grossa istanza.

        Beneficio del dubbio per il mio corrente microblog, perché ho anche cambiato pesantemente il mio stile di pubblicazione rispetto a cosa facevo prima, però ho avuto Misskey per circa 1 mese tempo fa (come immagino puoi ricordare) e anche pensando solo a quello, sono di questa opinione. Meno interazioni e in generale direi meno reach rispetto a quando, settimane prima o dopo, postavo su Mastodon.uno.

        Reply

      • @luca

        Quello che io intendo (e che, se avessi dati un po’ meno aneddotici, meriterebbe un discorso dedicato) è che su ActivityPub mi pare che pubblicando esattamente gli stessi contenuti, questi raggiungano (misurando con commenti, stelline/reazioni, e boost, purtroppo le cosiddette impressioni non sono un dato ottenibile) meno persone se pubblicati da un’istanza che uso soltanto io e magari 4 altri gatti, rispetto alla massa che li trova e si interessa se pubblico da una grossa istanza.

        Beneficio del dubbio per il mio corrente microblog, perché ho anche cambiato pesantemente il mio stile di pubblicazione rispetto a cosa facevo prima, però ho avuto Misskey per circa 1 mese tempo fa (come immagino puoi ricordare) e anche pensando solo a quello, sono di questa opinione. Meno interazioni e in generale direi meno reach rispetto a quando, settimane prima o dopo, postavo su Mastodon.uno.

        Reply

Lascia un commento

Only people in my network can comment.